Eventi in Barbagia

Eventi in Barbagia

Chiesa

CHIESA SA ITRIA

XVI secolo, con disegni di Nivola in facciata.

La chiesa di Nostra Signora d’Itria, il cui impianto originario dovrebbe risalire alla fine del Cinquecento, era anticamente dedicata a San Giuliano. Dal 1630 circa la chiesa ospitò la Confraternita di Nostra Signora d’Itria, prima operante nella parrocchia, e alla fine nel secolo fu dedicata alla Madonna stessa, in seguito a un avvicendamento fra San Giuliano, che trovò sistemazione in una cappella laterale, e la Vergine d’Itria, che occupò il posto d’onore nella capilla mayor. L’architettura dell’edificio è di carattere gotico-catalano con una navata unica contraddistinta da archi a sesto acuto in trachite. Tra i contrafforti di spinta degli archi sono ricavate cinque cappelle. Di notevole interesse la volta del presbiterio, a crociera, dipinta con scene di angeli musicanti, tra cui l’angelo con la chitarra. Il recente restauro ha dato alla luce nuovi e interessanti pitture risalenti al Seicento e che danno un’immagine della chiesa interamente dipinta. Altro elemento degno di nota è il gruppo statuario ligeno dell’altare maggiore, uno dei più pregevoli della Sardegna: d’artista ignoto, risale alla prima metà del Seicento. La Madonna, che porta il Bambino Gesù, appare in difesa del cristiano schiavo contro il saraceno. L’abito purpureo della Vergine è ricoperto da un manto azzurro con ornato dorato di tralci vegetali avvolti in numerosi spirali dentro fasce geometriche, a somiglianza del famoso estofado de oro. Elemento di notevole pregio e di originalità della chiesa è la sua facciata che, impostata secondo lo schema catalano aragonese, fu impreziosita nel 1958 dal graffito del grande artista oranese, di fama internazionale, Costantino Nivola. La devozione alla Madonna di Sa Itria risale al culto bizantino e trae origine da un’icona attribuita a San Luca che fu rinvenuta a Gerusalemme dall’imperatrice Eudocia, e da lei mandata a Costantinopoli alla cognata Pulcheria, la quale edificò una basilica per accogliere la sacra immagine. Il titolo Odeghetria significa Colei che fa da guida.

1958-Sa-itria-670x673

Luoghi

Chiesa

Chiesa Sa Itria

XVI secolo, con disegni di Nivola in facciata.

Copyright © 2018 Oligamma - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

17267